Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Oggetti smarriti

RESTITUZIONE AI TITOLARI DI PASSAPORTI E CARTE D’IDENTITA’ ITALIANE RINVENUTE ALL’ESTERO

Le carte di identità e i passaporti oggetto di furto o smarrimento all’estero, in caso di rinvenimento, vengono di norma restituiti all’Ufficio consolare nella cui circoscrizione é avvenuto il furto o lo smarrimento.

Si invitano pertanto coloro che abbiano recentemente subito all’estero un furto/smarrimento e vogliano verificare se la propria carta d’identità sia stata rinvenuta a contattare l’Ufficio consolare competente per ulteriori informazioni in merito.

Si segnala che l’eventuale ritiro dei predetti documenti potrà avveniure, presso l’Ufficio consolare dove é avvenuto il rinvenimento, secondo le seguenti modalità:

  • presso gli sportelli dell’Ufficio consolare
  • su richiesta dell’interessato, tramite servizio postale con spese di spedizione a suo carico

Si ricorda che trascorso il periodo massimo di giacenza presso l’Ufficio consolare, a decorrere dalla data in cui le autorità locali restituiscono i passaporti, senza che i documenti siano stati reclamati dai legittimi proprietari, si procederà alla loro distruzione senza ulteriori comunicazioni.

Con riferimento alle carte di identità rilasciate dalla Rete consolare rubate o smarrite all’estero, sarà cura degli Uffici consolari comunicarne il rinvenimento al titolare, evidenziando che le stesse saranno distrutte nel caso in cui non ne sia stata richiesta la restituzione trascorso un anno dalla data del rinvenimento.